BLOG

Articoli che parlano di: Commissione

La mafia: un problema dimenticato o un non-problema. Per qualcuno, forse, ma non per tutti. L'Associazione daSud ha lanciato una petizione su change.org per ricordarci che la mafia esiste e che le Istituzioni – prima fra tutte quella parlamentare – non possono stare con le mani in mano.

Leggi tutto...

Signor Presidente, Governo, colleghi,

sarò brevissimo. Intervengo solo per dire che anche il dibattito che quest'oggi abbiamo svolto in quest'Aula ha confermato la nostra posizione: abbiamo visto come questo provvedimento, presentato dal Governo, serve più a tenere insieme questa strana maggioranza - forse per altri 18 mesi - piuttosto che, invece, a intervenire per ammodernare la Costituzione repubblicana.

Leggi tutto...

"Giudico vergognosa e intollerabile la scelta di discutere la modifica di articoli fondamentali della nostra Costituzione - come il 138 - nei ritagli di tempo notturni della Commissione Affari costituzionali.

Sel non comprende la ratio che impedisce uno slittamento a settembre di una discussione che meriterebbe invece una riflessione attenta, oltre al necessario tempo di elaborazione. Ancora più assurda è l'insistenza in direzione contraria da parte del Governo, nella persona del ministro Quagliarello, che configura inoltre una forma di inaccettabile ingerenza nelle competenze di esclusiva competenza parlamentare.

Leggi tutto...

Signor Presidente, colleghi,

come è stato detto e ripetuto più volte, sia nella lunga discussione avvenuta in Commissione, sia oggi in quest'Aula, il decreto "del fare" è l'ennesimo atto omnibus, presentato come un'opportunità unica per il Paese ma che, in realtà, si declina come un'altra occasione perduta e come il classico treno parlamentare da utilizzare per inserirvi provvedimenti parziali, sbagliati e spesso portatori di interessi particolari.

Leggi tutto...
Lunedì, 22 Luglio 2013 13:49

Decreto del fare? Casomai del dis-Fare!

"Dopo quattro giorni e tre notti consecutivi in Commissione Affari Costituzionali per tentare di arginare la deriva annunciata del Decreto del Fare, esprimo profonda delusione per quello che a tutti gli effetti ormai appare come il Decreto del dis-Fare e del distruggere". È il duro affondo del deputato di SEL Nazzareno Pilozzi.

Leggi tutto...