COMUNICATI

La notizia, apparsa su alcuni organi di stampa nazionale, secondo la quale il Presidente dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas, Guido Bortoni, sarebbe in procinto di nominare, come Responsabile degli Affari legali, un dirigente dell'Enel, lascia esterrefatti e conferma tutti i dubbi e le perplessità circa l'operato di una struttura che dovrebbe garantire la legalità e la libera concorrenza in un settore cruciale per lo sviluppo del Paese come quello dell'energia.

Leggi tutto...

Nel Decreto "Milleproroghe", siamo riusciti a far approvare emendamenti importanti. Nonostante ciò, rimane la nostra opposizione nei confronti dell'impianto generale del decreto.

Leggi tutto...

Lettera pubblicata oggi, 7 giugno 2013, sul Corriere della Sera, p. 45:

Vorrei condividere alcune riflessioni sull'articolo «Sos terra» (Corriere, 5 giugno), che preferisco considerare una «scheggia impazzita» rispetto alla consueta linea editoriale, inopportuno nella forma e nella sostanza.

In coincidenza con la giornata mondiale dell'ambiente, si pongono alla riflessione argomenti — incentivi pubblici, rinnovabili, Protocollo di Kyoto — che meriterebbero una trattazione accurata: invece l'autore si è limitato a giudizi affrettati, perlopiù negativi, sugli strumenti più utilizzati per ridurre l'impatto sull'ecosistema. Inoltre, giudicare «un flop» l'incidenza dell'energia solare fotovoltaica sul sistema elettrico nazionale significa non conoscere i fatti o volerli ignorare.

Leggi tutto...
Martedì, 04 Giugno 2013 14:06

Fotovoltaico: una risorsa strategica

I deputati SEL Piazzoni, Pilozzi e Zaratti hanno rivolto a Flavio Zanonato, ministro dello Sviluppo economico, un'interrogazione sulla tassazione degli incentivi pubblici alla tecnologia solare fotovoltaica (il cosiddetto Conto Energia) e sul futuro di questa risorsa.

"Si tratta di un sistema - sottolineano i firmatari dell'interrogazione - che ha favorito la costituzione di migliaia di nuovi posti di lavoro su tutto il territorio nazionale e che nel 2011 ha contribuito all'1% del Pil nazionale.

Leggi tutto...

“Liberté, égalité, risparmieté” è questo uno degli slogan dell’ormai celebre giornata del “silenzio energetico”. “M’illumino di meno” è una campagna lanciata nel 2005 dalla trasmissione di Radio2, Caterpillar, e, quest’anno, ricorre il 15 febbraio.

Perché una giornata del risparmio energetico? A rispondere è Nazzareno Pilozzi di Sinistra Ecologia Libertà, candidato alla camera dei Deputati nel Collegio Lazio 2: “M’illumino di meno non è un’iniziativa volta solo al mero risparmio economico, quello che propone riguarda essenzialmente l’impatto che un utilizzo sproporzionato di energia ha sull’ambiente e sul clima.

Leggi tutto...