COMUNICATI


Mercoledì, 27 Maggio 2015 11:51

Anagni, visita alla Bristol-Myer Squibb

Scritto da 

Lo scorso lunedì la Bristol-Myer Squibb, una delle principali aziende farmaceutiche a livello mondiale, mi ha aperto le porte del suo stabilimento di Anagni dato il mio impegno presso la Commissione Bilancio della Camera al riordino e all'ottimizzazione delle norme settoriali.

Dell'impegno di Governo e Parlamento a migliorare le condizioni di fondo per un settore così strategico per l'intero tessuto industriale del Paese, si parlerà in un convegno sull'evoluzione dell'industria farmaceutica e del suo ruolo come volano di crescita economica del territorio, che si terrà ad Anagni il prossimo 5 giugno.

L'industria farmaceutica è parte integrante della storia industriale della provincia di Frosinone e Bristol-Myer Squibb ne è uno dei protagonisti, con i suoi oltre 700 dipendenti.

Mentre la nostra provincia conosceva - e conosce tutt'ora - una delle crisi economiche più gravi dal secondo dopoguerra, la BMS ha continuato a credere nelle maestranze e nella dirigenza dello stabilimento di Anagni, investendo risorse importanti tanto che, da quanto appreso lunedì, sono programmati ampliamenti della struttura che ne miglioreranno e aumenteranno la produzione. Questa è finalmente una buona notizia per tutto il nostro territorio.

Nel corso della visita, ho anche constatato l'attenzione nei confronti dell'impatto ambientale delle attività svolte nel sito, con una ricerca costante delle migliori soluzioni per proteggere l'ambiente e garantire la sicurezza dei lavoratori.

Accompagnato lungo alcune delle linee dal Direttore Generale, Dottoressa Barbara Sambuco, ho notato come la Bristol-Myer Squibb abbia vissuto un trend di crescita importante che oggi le consente di essere uno dei leader mondiali del settore e un vero e proprio punto di riferimento della zona industriale della Valle del Sacco, sia dal punto di vista dell'occupazione che da quello della qualità e varietà della produzione.

Sono convinto che il settore farmaceutico possa avere un ruolo decisivo per la rinascita dei nostri territori ma occorre che le istituzioni facciano fino in fondo la loro parte creando quelle condizioni normative e burocratiche che favoriscano la crescita delle imprese nel pieno rispetto dell'ambiente e della salute dei lavoratori e questo è e sarà il mio impegno come parlamentare.

Lascia un commento