COMUNICATI


Giovedì, 30 Ottobre 2014 15:29

Il MEF intervenga a salvaguardia dei lavoratori dell'Ilva di Patrica

Scritto da 

Ho chiesto, con un'interrogazione al Ministro dello Sviluppo Economico, di intervenire affinché la discussione sul futuro dello stabilimento Ilva di Patrica riprenda subito e giunga rapidamente a una soluzione che consenta la ripresa dell'attività produttiva e la tutela dei livelli occupazionali.

Il piano industriale presentato nei mesi scorsi da Ilva prevedeva la chiusura dello stabilimento ciociaro e la conseguente perdita del posto di lavoro da parte dei circa 70 dipendenti, molti dei quali giovani sotto i 35 anni.

Prima dell'estate però, sono giunte ad Ilva due proposte di acquisto dello stabilimento da parte di imprenditori locali, proposte che sono state oggetto di una prima valutazione e discussione in seno al Ministero dello Sviluppo Economico nell'ambito di tavoli istituzionali alla presenza sia dei Sindacati che della Proprietà dell'Ilva.

Ho partecipato personalmente all'ultimo tavolo tenutosi nei primi giorni di agosto e Ilva si era impegnata a far valutare dal proprio Advisor le proposte di acquisto. Da allora sono passati tre mesi e non è successo praticamente nulla.

È evidente che ogni giorno di ritardo nella discussione e nella definizione della vicenda, rende sempre più problematica la salvaguardia dell'integrità strutturale dello stabilimento e dei macchinari in esso presenti così come il possibile mantenimento dei livelli occupazionali attuali: questo va assolutamente scongiurato.

Lascia un commento