BLOG

Venerdì, 24 Maggio 2013 17:52

Frosinone Multiservizi: SEL bacchetta il Comune

Scritto da

"Mentre al vertice convocato in Regione sulla vertenza Multiservizi, alla presenza di tutti i sindacati e degli Assessorati regionali al Lavoro, all'Ambiente e alla Vicepresidenza, si discute una soluzione in grado di tutelare tutti i lavoratori coinvolti senza gravare sui conti pubblici e sulla qualità dei servizi, dal Comune di Frosinone una reazione isterica e inspiegabile", così Marina Kovari del Coordinamento cittadino e Nazzareno Pilozzi, Deputato di Sinistra Ecologia Libertà.

"Vorrei esprimere un personale apprezzamento ai tecnici e agli amministratori della Regione che hanno seguito con attenzione la vicenda e in tempi rapidi hanno formulato un piano in grado di difendere i posti di lavoro, senza gravare sulle casse pubbliche e garantendo continuità nei servizi essenziali" ha proseguito la Kovari.

Leggi tutto...
Venerdì, 17 Maggio 2013 22:11

Question time: cittadinanza e diritto di asilo

Scritto da

Resoconto stenografico del question time di mercoledi 15 maggio 2013:

NAZZARENO PILOZZI: "Signor Presidente, signora Ministro, ribadisco, a nome del gruppo Sinistra Ecologia Libertà, piena solidarietà al Ministro per le dichiarazioni xenofobe e razziste rilasciate nei suoi confronti, che destano preoccupazione rispetto ad un clima che strumentalmente si vuole esasperare a danno delle politiche di convivenza civile e di integrazione.
Il diritto di cittadinanza è una priorità in uno Stato democratico. Bisogna attuare l'articolo 3 della Costituzione che stabilisce il fondamentale principio di uguaglianza. La disciplina italiana in materia di cittadinanza ne fonda l'attribuzione per lo più sullo ius sanguinis e, pertanto, acquistano il diritto di cittadinanza italiana alla nascita coloro che abbiano almeno un genitore italiano e solo in via residuale il nostro ordinamento riconosce anche il criterio dello ius soli, prevedendo una procedura farraginosa che coinvolge troppe amministrazioni pubbliche.
La cittadinanza non può continuare a costituire un privilegio da elargire discrezionalmente, ma deve poter essere il naturale coronamento dell'aspirazione del richiedente. Chiedo di conoscere le iniziative che il Governo intende avviare per facilitare il riconoscimento della cittadinanza, in particolare prevedendo interventi sulla materia, incentranti la disciplina sul principio dello ius soli".

(Applausi dei deputati del gruppo Sinistra Ecologia Libertà)

Leggi tutto...
Martedì, 14 Maggio 2013 15:18

No alla centrale a carbone dell'Enel a Porto Tolle!

Scritto da

I deputati SEL Pilozzi, Piazzoni, Zan, e Zaratti hanno chiesto al Ministro dello Sviluppo economico di chiarire la posizione del Governo in merito alla Centrale Enel a carbone di Porto Tolle.

Il  5 gennaio 2011 la Direzione generale per l’energia nucleare, le energie rinnovabili e l’efficienza energetica del Ministero ne autorizzava la conversione a carbone. Pochi mesi dopo, il 17 maggio, il Consiglio di Stato annullava il Decreto con cui il Ministero dell’Ambiente, il 29 luglio 2009, aveva accolto con parere positivo la Valutazione d’Impatto Ambientale relativa alla Centrale (che di fatto annullava l’autorizzazione del Ministero dello Sviluppo). Il 20 giugno 2012, ancora il Consiglio di Stato, dichiarava la legittimità della Legge regionale del Veneto del 2011 che consentiva all’Enel di ripartire con l’iter autorizzativo della centrale a carbone.

Leggi tutto...
Martedì, 30 Aprile 2013 00:00

Il mio 'no' al Governo Letta

Scritto da

“Credo fermamente che il governo Letta non sia in grado di rispondere alla domanda di cambiamento espressa dagli elettori e che si sia persa l’occasione per fare un Governo veramente riformista e progressista. Ecco i motivi del mio 'No' convinto alla fiducia oggi alla Camera”. Così Nazzareno Pilozzi, Deputato di Sinistra Ecologia Libertà a commento il voto compatto di Sel contro la fiducia al governo Letta.

Leggi tutto...

"Ieri il Gruppo parlamentare di Sinistra Ecologia Libertà ha presentato tre proposte di legge" ha dichiarato venerdì mattina Nazzareno Pilozzi, nel corso dell'incontro con i detenuti della Casa Circondariale di Frosinone. "La prima prevede l'introduzione del reato di tortura nel codice penale italiano per colmare una lacuna dell'ordinamento. L'Italia, infatti, è tra i firmatari di molteplici dichiarazioni internazionali – prima tra tutte la Convenzione delle Nazioni Unite contro la tortura –, ma disallineata rispetto all'adeguamento normativo.

Leggi tutto...

I numerosi eventi franosi di questi ultimi giorni, su tutti quello gravissimo di Frosinone, ci confermano ancora una volta la necessità di un'azione decisa a tutela del territorio, anche come occasione di rilancio dell'economia e dell'occupazione.
È da molto tempo che riteniamo necessari investimenti importanti volti alla "cura" di un territorio martoriato, affranto da decenni di incuria, abusi edilizi e sfruttamento. L'Italia non ha bisogno di poche grandi opere ma di una

Leggi tutto...
Lunedì, 11 Marzo 2013 18:44

Rifiuti anno zero

Scritto da

"Sulla gestione dei rifiuti si gioca la partita del rilancio della nostra Provincia e la credibilità della classe politica e dirigente  del territorio", esordisce così un duro comunicato del Coordinamento Provinciale di Sinistra Ecologia e Liberta' e di Nazzareno Pilozzi, neo deputato, dopo il via libera da parte del Consiglio di Stato al trattamento dei rifiuti di Roma presso l'impianto di Colfelice, deciso dal Ministro Clini.
"Ci opporremo con tutti i mezzi a nostra disposizione all'arrivo dei camion dei rifiuti da Roma organizzando e partecipando ai tanti presidi che già in queste ore si stanno mettendo in piedi ma non ci limiteremo a questo", continua Pilozzi. 
Sui rifiuti in Provincia e nel Lazio occorre ripartire da zero ripensando il sistema di gestione e trattamento, fermo a un'idea vecchia di rifiuto, cogliendo le opportunità che la crisi economica può comunque offrire, responsabilizzando le singole comunità nella gestione virtuosa dei rifiuti prodotti.

Leggi tutto...

Mentre la politica nazionale si prodiga nella ricerca delle possibili soluzioni al Governo del Paese, la crisi economica e
occupazionale continua a macinare vittime sul nostro territorio e noi non possiamo stare fermi, così Nazzareno Pilozzi, neo Deputato di Sinistra Ecologia e Liberta', nel commentare la grave situazione del gruppo Tecnopali/Eurozinco, con stabilimento di Anagni, oltre 220 dipendenti, una delle ultime realtà industriali importanti nel nord della Provincia.

Leggi tutto...

Mentre Vendola chiude la campagna elettorale nella sua Terlizzi, in Puglia, Nazzareno Pilozzi la saluta nella cittadina della quale è stato sindaco per ben due mandati, Acuto.

Nessun ristorante, nessuna cena. Si era scelta la piazza cittadina ma le condizioni atmosferiche avverse hanno costretto tutti a rifugiarsi in un luogo chiuso, riscaldato dal calore dei compagni e da tanta buona politica.

Il candidato capolista alla Camera dei Deputati per Lazio 2 ha concentrato il discorso di chiusura sul suo modo di intendere l'impegno politico: lavorare per la difesa del territorio e del bene comune ovvero dell'aria, dell'acqua, della scuola, della cultura e della salute.

Leggi tutto...
Giovedì, 21 Febbraio 2013 21:29

Con Pilozzi e Sel, la Ciociaria al Governo

Scritto da

La sfida del centrosinistra, e della sinistra di Governo, è quella di ridare centralità al lavoro, umiliato e marginalizzato dalla spudorata finanziarizzazione dell’economia avvenuta negli ultimi anni.

"La nostra coalizione formata da Pd, Sel, Psi e Centro Democratico è in campo per prospettare un’alternativa seria e credibile al Paese, che finalmente chiuda la travagliata epoca dell’emergenza, mandando definitivamente in soffitta le politiche dell’austerity e del liberismo. Una prospettiva che non ci fa rassegnare ad essere i custodi fallimentari di un Paese alla deriva, ma ci spinge ad essere coloro che aiutano l’Italia a mettere in campo le energie migliori, in sintonia con le più avanzate esperienze di governo in Europa", così Pilozzi, a chiusura di una campagna elettorale che ha visto il Segretario di Sel impegnato in prima persona.

Le politiche del nuovo governo dovranno prevedere investimenti nella green economy, nell’agricoltura di alta qualità, nelle politiche scolastiche, culturali e turistiche, in un moderno sistema di mobilità sostenibile e in un rinnovato welfare che introduca finalmente il reddito minimo garantito. C’è bisogno di dare più forza al senso di Bene Comune, c’è bisogno di ridare dignità alla parola "Pubblico", troppo bistrattata negli ultimi anni. Scuola Pubblica, Sanità Pubblica, Investimenti Pubblici: dalla crisi non si esce con un’austerità cieca, ma rilanciando politiche anticicliche di sviluppo e crescita sociale, culturale ed economica.

Leggi tutto...

È stato unanime l’appello di chi ha partecipato ieri all’iniziativa La scuola che vogliamo promossa da Sinistra Ecologia Libertà presso la Saletta Gualdini di Frosinone: “Basta utilizzare la scuola per fare cassa!” A partecipare sono stati i rappresentanti, coordinati da Luigia Mastrosanti, della Federazione Lavoratori della Conoscenza (FLC CGIL) e della Rete degli Studenti Medi guidata da Matteo Oi, oltre a docenti e studenti.

Tutti uniti nella critica verso chi, da anni ormai, ha distrutto sistematicamente il sistema scolastico di ogni ordine e grado, precipitandolo in una sorta di fast food del sapere.

L’obiettivo dell’incontro è stato quello di ascoltare chi vive quotidianamente il mondo della scuola, di confrontare diversi punti di vista per costruire insieme un'efficace proposta politica sul rinnovamento e risanamento delle istituzioni formative.

Leggi tutto...